Ad Majora!

Silla Campanini

Falchi nerissimi ,aerei   invisibili  rompono l’aere sognante …i colori stupendi vibran  al passaggio  and  go away……………………….–A Silvia Campanini grande artista  ,ricca d’umanità  pei bimbi in sofferena del mondo, auguro felici e coloratissimi sorrisi :    Il tuo dolcissimo viso solare di bimba ,riflette  quel  forte abbraccio/chiave d’apertura / del mondo scivoloso in chiusura. Colori fiammanti /spingon verso  intese di amanti./ Fiocchi , coriandoli,nodini/ fan gioire i Piccini senza  soldini…!-

thanks to all my dearest friendsOPERA di proprieta’ intellettuale dell’artista…
Silla Campanini
con firma autografa e impronta digitale RETRO OPERA

Dolcissima visione angelica…bimbetto dai grandi occhi espressivi ed attenti,  aspettan sorrisi e baci infiniti su quel viso tondo come il mondo…- Coccole e carezze chiedon ancor le sue stupende labbra innocenti.——–
Roberto  Lo Presti –

Devi essere un membro di ExpoArt per aggiungere commenti!

Partecipa a ExpoArt

Alle 21:11 del 3 Aprile 2011, campanini sillacampanini silla ha detto…
IL LINGUAGGIO DEL CORPO DI MAURIZIO GUIDI
Le sperimentazioni linguistiche all’interno di una innovata fenomenologia del vissuto, trovano ampio campo all’indagine, in quella sorte di autoanalisi che vede l’artista dei nostri giorni focalizzare sul corpo la propria attenzione. Il corpo come specchio dell’anima: il corpo che si fa unita’ con lo spazio che lo contiene (poltrona), I segni e le figure che mette sui supporti cercano di trasformarsi in linguaggio, Questo e’ la parte piu’ difficile. I suoi ritratti non vivono la finitudine della storia, ma sono l’epifania, e il sigillo divorante dell’amara provvisorieta’ dell’esistenza. Non pongono fine al tempo, non appartengono al tempo, non sono fuori dal tempo e tuttavia sono li’ a sussurrare il fondamento di ogni tempo e di cio’ che avviene nel tempo. Il grumo amaro dell’esistenza e’ occasione per tessere un cantico drammatico. Una ventina di lavori, quelli di Silla, che raccontano e denunciano la sofferenza individuale e l’incapacita’ di relazione. Lavori che riescono a comunicare, a far sentire ad altri la vita, la rabbia, la passione, la poesia o la morte che di volta in volta ci attanagliano….capaci di parlare senza aprire bocca e farsi capire da attenti o attoniti osservatori permettendo a chiunque di aggiungere qualcosa al suo linguaggio, di completare con la propria fantasia le zone del suo lavoro lasciate volutamente incerte o incomplete…
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: